Mister Web Mister Web

Tutti insieme per il paesaggio rurale di Lari

Lari – Domani, mercoledì 26 maggio, a partire dalle 9.30, al Castello dei Vicari di Lari si svolgerà il seminario “Paesaggio e sviluppo rurale in Toscana. Gestione del paesaggio agrario e sue trasformazioni”, promosso dal Comune di Lari in collaborazione con la Regione Toscana, Arsia e Anci Toscana per la promozione di forme innovative di partecipazione sulla gestione e valorizzazione del territorio.

Il seminario si inserisce all’interno di un percorso formativo per i tecnici dei Comuni toscani, che si compone di un modulo procedurale di quattro giornate sulle normative in materia di paesaggio e gestione del territorio rurale, e un modulo progettuale di due giornate dedicate a esperienze d’eccellenza di valorizzazione e tutela del paesaggio rurale.

Il 26 maggio sarà una giornata in cui discutere di buone pratiche di sviluppo ambientale e di rapporto fra il territorio e la sua comunità. Inoltre sarà un’occasione anche per presentare il ciclo di seminari su Scenari di sviluppo e strumenti di governo per il paesaggio rurale toscano.

Oltre a Ivan Mencacci, sindaco di Lari e responsabile agricoltura e sviluppo rurale di Anci Toscana, interverranno: Roberto D’Alonzo, dirigente del settore formazione di Arsia, Debora Salmeri, dirigente della Regione Toscana, Laura Cassi dell’Università di Firenze e Monica Meini dell’Università del Molise.

Durante il seminario saranno presentati ed esposti i lavori svolti dagli alunni della scuola media statale Luigi Pirandello di Lari sul paesaggio rurale, “Il paesaggio secondo noi…”, un momento di confronto importante tra istituzioni e giovani per conoscere il loro punto di vista e ascoltare le loro idee sulla tutela del paesaggio, sul suo sviluppo e sul rapporto con la comunità.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 25 maggio 2010 nella categoria Attualità, VALDERA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento