Mister Web Mister Web

Cascina: il Comune collabora all’osservatorio sul credito

lo stemma del Comune

Cascina – L’URP del Comune di Cascina, in collegamento con la Prefettura di Pisa, coordinerà il monitoraggio dell’andamento del credito a famiglie e imprese attraverso uno specifico osservatorio che prenderà in esame l’andamento stesso. Una legge del gennaio 2009 stabilisce infatti che il Ministro dell’Economia e delle Finanze riferisca periodicamente al Parlamento in merito alle condizioni del finanziamento all’economia. Con questo monitoraggio si mira, nell’attuale fase recessiva, ad individuare tempestivamente eventuali criticità nel mercato del credito a imprese e famiglie in specifiche aree del territorio, settori produttivi, classi dimensionali di impresa, caratteristiche del nucleo familiare e a comprenderne le cause.

Nel monitoraggio delle condizioni del credito a livello locale il Prefetto raccoglie, in maniera riservata, le istanze ed i reclami della clientela che si vede danneggiata nelle condizioni di erogazione del credito secondo il seguente schema:

-        il cliente trasmette alla Prefettura competente il modulo di richiesta per l’esame della controversia. Per le segnalazioni deve essere utilizzato esclusivamente un modulo on-line, reperibile sul sito ella Prefettura di Vicenza all’indirizzo http://www.prefettura.pisa.it/ e anche sui siti del Ministero dell’Interno http://www.interno.it/ e del Ministero dell’Economia e delle Finanze http://www.tesoro.it/. Il modulo deve essere trasmesso alla Prefettura via posta ordinaria o tramite e.mail all’indirizzo di posta elettronica dedicato all’Osservatorio (specialiosservatori.pref_pisa@interno.it.);

-        il Prefetto raccoglie quindi le istanze, classificandole per banca e per tipologia di clientela;

-        il Prefetto contatta successivamente le banche o gli intermediari finanziari interessati, inviando le pratiche di competenza e suggerendo un’istruttoria a livello di divisione regionale (o nazionale a seconda dell’organizzazione del singolo intermediario);

-        entro una congruo periodo di tempo la banca o l’intermediario finanziario interessato fornisce una risposta al cliente e ne informa il Prefetto.

In estrema sintesi, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico raccoglierà le istanze di riesamina del caso ad un livello più elevato della struttura gerarchica della banca o dell’intermediario finanziario. Le istanze possono essere consegnate direttamente all’URP o trasmesse anche per posta ordinaria indirizzando i reclami al Prefetto di Pisa – Ufficio di Gabinetto – Piazza Mazzini, 7 – 56125 PISA. In quest’ultimo caso il modulo deve essere sottoscritto, con firma leggibile, dal mittente.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 09 aprile 2010 nella categoria Attualità, CASCINA, Economia. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento