Mister Web Mister Web

Individuata una discarica abusiva nella Valdera

Valdera - Scovata in Valdera ennesima discarica abusiva: un’area di circa 3000mq adibita illegalmente a deposito di rifiuti, tra i quali anche sostanze pericolose. Nei giorni scorsi le fiamme gialle di Pontedera hanno perlustrato il territorio con un elicottero, con l’obiettivo di individuare siti di deposito e smaltimento illegale di rifiuti. La ricerca non è stata vana: i finanzieri hanno infatti rintracciato un terreno di proprietà privata, ora sottoposto a sequestro penale, in cui erano stati illegalmente depositati rifiuti urbani e speciali. In particolare nell’area è stata rilevata la presenza di liquidi carbo-lubrificanti, batterie al piombo, parti di motore abbandonate, frammenti di eternit, contenitori in plastica adibiti alla conservazione di nafta e oli lubrificanti ma anche pneumatici, cerchioni, bombole, ferri e rifiuti misti derivanti dall’attività di demolizione. Nel complesso venti mila i chili di rifiuti pericolosi sequestrati, circa 500 i litri di nafta e liquidi lubrificanti corrosivi rintracciati. E intanto sono state denunciate a piede libero tre persone, di cui due a titolo di concorso in reato, per la violazione delle norme in materia di tutela ambientale. Si tratta dell’ennesimo caso di attentato all’ambiente, a distanza di meno di 10 giorni dalla scoperta della discarica abusiva di Fauglia. In quel caso però, il terreno era di proprietà comunale: un’area nello specifico, adibita a stoccaggio di rifiuti, raccolta che però avveniva non rispettando ormai da anni le dovute procedure. In questo caso sono finiti nel mirino della guardia di finanza due dipendenti del Comune e un ex dipendente amministrativo.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 17 maggio 2010 nella categoria Cronaca, VALDERA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento