Mister Web Mister Web

Caso Geofor: il PdL chiede spiegazioni

San Miniato -”Alcuni mesi fa il Presidente della Geofor si è confrontato con il Consiglio Comunale di San Miniato, confronto richiesto dai Consiglieri in relazione al nuovo piano finanziario e tariffario da applicare agli utenti i quali per l’ennesima volta si  erano visti incrementare – se pur di poco – le tariffe, nonostante che le pregresse negative vicende giudiziarie e organizzative  che avevano interessato Geofor negli anni passati sembravano essere ormai risolte.

Nell’incontro emerse chiaramente il disagio del Consiglio comunale nel dover approvare un ulteriore inasprimento delle già alte tariffe praticate,  ma emerse anche il disagio dei Consiglieri comunali di dover apprendere dalla stampa i piani industriali di Geofor.

A pochi mesi da quell’incontro il Consiglio Comunale di San Miniato è costretto ad apprendere nuovamente dai giornali le vicende relative  al piano industriale di Geofor, il quale per l’importo dichiarato alla stampa – si parla di 35 milioni di euro – non potrà non incidere sulle tasche dei cittadini. Tutto ciò senza che il consiglio comunale abbiano avuto modo di esprimere una qualsivoglia valutazione  sugli investimenti annunciati e  sui piani finanziari aventi ad oggetto  la copertura dei relativi costi.

Sempre dai giornali si è appreso  in questi giorni che le tariffe che Geofor pratica ai cittadini e alle aziende del Comune di San Miniato sono significativamente superiori a quelle applicate in altri comuni.
Non pensiamo di pretendere troppo se a Geofor chiediamo nuovamente che i consigli comunali vengano informati nei tempi opportuni sui piani industriali e finanziari della società e che venga fornita una spiegazione circa le significative differenze tariffarie esistenti tra i vai comuni”.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 05 maggio 2010 nella categoria Economia, VALDERA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento