Mister Web Mister Web

Ecco le stazioni ecologiche mobili

Presentate questa mattina le tre stazioni ecologiche mobili che dall’8 di marzo saranno in servizio in tutti i quartieri cittadini secondo un calendario che giungerà a casa di tutti i residenti del Comune di Pisa.
“Visto il successo della stazione di via Pindemonte – dice l’assessore Federico Eligi – dove registriamo un’affluenza media di 180 persone al giorno abbiamo pensato di incrementare le opportunità acquistando queste tre stazioni mobili e attivando un servizio porta a porta di prossimità.”
La stazione di via Pindemonte, entrata in servizio con la tessera a punti che consentono lo sconto sulla bolletta dei rifiuti solo il 2 gennaio scorso, ha già registrato l’accesso di ben 7128 utenti per un totale di oltre 160.000 kg di rifiuti differenziati.
“Un risultato notevole – prosegue l’assessore – che ci consente anche una raccolta dati precisa sul tipo di rifiuti prodotti in città in modo da poter calibrare i servizi sulle effettive necessità.”
Le tre stazioni mobili sono costate 80 mila euro ciascuna e finanziate al 50% dalla Regione Toscana.
Sono totalmente autonome e alimentate da pannelli solari evitando ogni tipo di inquinamento.
Alla presentazione di questa mattina era anche presente una delegazione spagnola con i dirigenti delle aziende dei rifiuti di Barcellona e Valencia.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 20 febbraio 2010 nella categoria PISA, Prima Pagina. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Un Commento a “Ecco le stazioni ecologiche mobili”

  1. lisetta rossi maggio 26th, 2011, 10:57

    il calendario e la dislocazione delle isole mobili deve essere EVIDENTE e FACILMENTE consultabile

Lascia un commento