Mister Web Mister Web

Pisa: al Lumière “Compagni di viaggio. In direzione ostinata e contraria”

Pisa – Lunedì 12 aprile alle ore 21.00 al Cinema Lumiere di Pisa, proiezione del film “Compagni di viaggio. In direzione ostinata e contraria” di Umberto Benedetti e Stefano De Martin, incontro con i registi e interventi di don Armando Zappolini e Ezio Menzione, coordina Giovanni Guerrieri.
Il documentario e’ stato girato nell’area metropolitana fiorentina e contiene tre interviste a giovani uomini di chiesa impegnati sul fronte culturale e sociale: don Andrea Bigalli, parroco a Sant’Andrea in Percussina (San Casciano Val di Pesa); don Alessandro Santoro, fondatore  della Comunità di base delle Piagge; don Luigi Verdi, parroco nella pieve di Romena (nel Casentino), fondatore della fraternità di Romena.
Tre uomini impegnati a costruire relazioni e spazi di autenticità dove l’ascolto assume un valore centrale. Tre preti inquieti e scomodi che cercano il volto di dio in ogni persona, che costruiscono percorsi di consapevolezza, che incalzano la chiesa del potere. Tre spine nel fianco perché si diffonda la responsabilità personale e collettiva; perchè ciascuno si definisca come agente di giustizia, partecipi attivamente all’interno della propria comunità.
Un reportage dentro parole e gesti controcorrente.
L’iniziativa ad ingresso gratuito, e’ promossa da Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Regionale, Fraternità di Romena, Comunità di Base delle Piagge.

“Abbiamo pensato di fare un video soprattutto per dare ordine al nostro disordine interno, per trovare nuove parole da dire, ascoltare racconti illuminanti sul nostro tempo, ricercare un senso più profondo nella nostra indaffarata e squinternata attività quotidiana. Ma abbiamo pensato ad un video perché tutto questo potesse uscire dalle nostre intime riflessioni e incontrare altre inquietudini.
Siamo riusciti a raccogliere immagini stupefacenti nell’area metropolitana fiorentina in grado di legare le parole di Alessandro, Andrea e Gigi al corpo misterioso delle nostre città. Non a caso uno dei nostri richiami è Italo Calvino e le sue “città invisibili” che si concludono con le parole di Marco Polo: “L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio”.

Lumiere cinema – vicolo del tidi 6 – 56126 Pisa – 0509711532 – www.lumierecinema.it

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 12 aprile 2010 nella categoria Cinema e teatro, Eventi, PISA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento