Mister Web Mister Web

Piazza Vittorio Emanuele: il parcheggio sarà pronto a fine maggio

Pisa – Il sopralluogo di ieri mattina al parcheggio di piazza Vittorio Emanuele effettuato dalla commissione lavori pubblici del Comune, presieduta da Carmine Zappacosta, ha verificato lo stato dei lavori per il completamento dell’opera che, come ha spiegato il responsabile della ditta appaltatrice, termineranno almeno per la parte del parcheggio, alla fine di maggio. Si può quindi ipotizzare l’apertura del parcheggio stesso per i primi di giugno.

In particolare, in questo mese che resta prima della fine dei lavori, mancano l’asfaltatura del raccordo con la rotatoia, il completamento della cassa e la creazione della sbarra di accesso della segnaletica orizzontale.

Riguardo invece al completamento della piazza i lavori inizieranno a giugno: c’è già l’ok da parte della Sopraintendenza riguardo al progetto esecutivo. I lavori sono di sostanziale abbellimento della piazza con elementi in pietra di matraia che riprendono il tema delle mura, con la creazione di aree verdi e con una sorta di piccolo museo con i ritrovamenti effettuati durante l’opera di scavo.  Si pensa che questi lavori possano essere completati entro la fine dell’anno o al massimo nei primi mesi del 2011 per poi iniziare, entro l’inverno,  l’opera di rifacimento del corso italia che sarà completamente lastrificata.

L’assessore Andrea Serfogli ha dichiarato che i lavori procederanno a lotti di 30-50 mt. alla volta, in modo da rendere l’impatto dei lavori il meno invasivo possibile, e l’opera di asfaltatura sarà effettuata durante il periodo del giugno pisano, mentre già in questa estate, proprio per correre più spediti l’anno prossimo, saranno rifatte le condutture dell’acqua e del gas.

Per quanto riguarda il parcheggio di piazza Vittorio, l’altra sera la giunta ha approvato la delibera di variante progettuale che prevede un piano in meno, come già deciso, del resto nel 2007. Infatti per ragioni riconducibili al ritrovamento di reperti archeologici e altri piccoli inconvenienti, i piani, da quattro sono diventati tre, riducendo così il parcheggio a 283 posti complessivi: un centinaio in meno rispetto al progetto originale.

ciò ha portato a individuare una procedura di definizione bonaria della controversia con la ditta che esegue i lavori, in modo da poter procedere con speditezza per il completamento dei lavori, che dovranno portare alla completa pedonalizzazione di piazza Vittorio Emanuele.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 29 aprile 2010 nella categoria Attualità, PISA, Politica. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento