Mister Web Mister Web

Industrie pisane nuovamente in ripresa

Pisa – L‘andamento industriale torna, almeno in parte, in terreno positivo: questo ci dicono gli indicatori del primo trimestre 2010. Il presidente dell’Unione Industriale Pisana, Pierfrancesco Pacini, ha spiegato che l’industria provinciale nel suo complesso ha iniziato a mostrare segnali positivi per il 2010, in continuità con le tendenze che erano già state osservate in chiusura 2009, segnali positivi dovuti all’incremento degli ordinativi. Risultati che però sono da confermare nei prossimi trimestri: è infatti da comprendere se si tratta di una mera ricostituzione delle scorte, dopo il chiaro destoccaggio avvenuto nel 2009 per alleggerire i magazzini, o di una effettiva ripresa dei consumi e degli acquisti.

La domanda proveniente dal mercato interno fornisce nel primo trimestre 2010 un nuovo impulso a quei settori che avevano maggiormente risentito della crisi della domanda internazionale. E allora piccola boccata d’ossigeno per il conciario che registra +3,7% nella produzione e +4,2% per gli ordinativi. Occupazione prudente invece dopo il lungo periodo di difficoltà (-5%). Segni di stabilità nel settore metalmeccanico: migliorano produzione e fatturato, pur rimanendo in campo negativo; anche in questo caso, così come il conciario, occupazione in flessione. Il comparto di legno e mobili, nel primo trimestre 2010, presenta ancora una produzione negativa ma gli ordinativi tornano in terreno positivo. Forte diminuzione dell’export (24% contro 55% del primo trimestre dello scorso anno). Per quanto riguarda l’edilizia, il settore risente ancora di una contrazione della domanda, che abbassa le consuete performance: in flessione produzione, fatturato e ordinativi.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 02 maggio 2010 nella categoria AREA PISANA, Economia, PISA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento