Mister Web Mister Web

Sgombero rinviato, la polizia lascia via Marsala

Pisa – E’ stato rinviato lo sgombero delle otto famiglie che da due mesi occupano abusivamente uno stabile di via Marsala, a Riglione, piccola frazione del comune di Pisa. La decisione è stata presa in serata al termine di un incontro piuttosto teso tra alcuni esponenti della giunta comunale e una delegazione di occupanti e manifestanti. Domani mattina gli assistenti sociali esamineranno la situazione di ogni singola famiglia e poi effettueranno una relazione al Comune. La polizia ha già lasciato l’area. Si tratta dunque di una tregua giunta dopo una giornata a nervi tesi iniziata di buon mattino quando decine di poliziotti e carabinieri hanno raggiunto il palazzo per eseguire lo sgombero con la forza pubblica disposto dalla procura della Repubblica.

L’immobile appartiene a un privato che aveva presentato una denuncia dopo l’occupazione avvenuta due mesi fa. Per ore decine di agenti e circa un centinaio di manifestanti dell’area antagonista, giunti all’alba per presidiare il palazzo e offrire supporto agli occupanti erigendo anche improvvisate barricate, si sono fronteggiati senza che però la situazione sia mai degenerata. A metà mattinata tre persone tra gli occupanti hanno esibito una certificazione medica che attestava l’impossibilità a sgomberarli e la trattativa alla fine ha coinvolto il Comune, che pure non ha dirette responsabilità. Il Comune di Pisa ha adottato la via della mediazione mettendo a disposizione i servizi sociali pur ribadendo che non saranno assicurate corsie preferenziali nel reperimento di altre soluzioni per le otto famiglie. Complessivamente nell’edificio occupato ci sono circa 30 persone; gran parte sono donne e bambini.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 18 maggio 2010 nella categoria Cronaca, PISA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento