Mister Web Mister Web

Campagna di sensibilizzazione sulla ripubblicizzazione del bene idrico

Pontedera - La Carovana dell’acqua arriva in Valdera. L’allegro convoglio itinerante, messo in moto dal Comitato Referendario Toscano, Arci e Legambiente è in viaggio da qualche giorno tra le varie città della Toscana per promuovere percorsi di partecipazione e rafforzare la relazione con i cittadini intorno al tema dell’acqua.
L’iniziativa si svolge nel bel mezzo di una campagna referendaria, quella per la ripubblicizzazione del bene idrico, che ha visto una larghissima mobilitazione della “cittadinanza attiva” e che ha portato la provincia di Pisa superare quota 10 mila firme in poco più di un mese.

Così,  dopo aver fatto sosta a Pistoia, a Piombino, Arezzo e Siena, la Carovana dell’acqua fa tappa a Pontedera sabato 19 giugno in Piazza Curtatone e Montanara. Ed è tutto uno zampillare di iniziative.
Si inizia alle 16 con l’animazione per bambini a cura di Arciragazzi Valdera e Circusbandando; a seguire intervento teatrale dei Cantieri Osso del Cane. Alle 18 tavola rotonda coordinata da Maria Chiara Pianesi (vicepresidente Arci Valdera) con Danilo Bianchi (portavoce  regionale del Comitato referendario e sindaco di Anghiari) Fausto Ferruzza (direttore Legambiente – Toscana) Stefano Petroni (portavoce del Forum Acqua Valdera) Monica Moretto (Forum Provinciale Movimenti sull’Acqua) Don Armando Zappolini (vicepresidente nazionale CNCA) Emiliano Manfredonia (presidente Acli Pisa). Alle 20,30 si svolgerà la cena di sostegno alla campagna per “l’acqua bene comune” al circolo Arci Il Botteghino de La Rotta-Pontedera (per informazioni e prenotazioni: Stefano 328 1526523. Durante la manifestazione sarà possibile firmare a sostegno del referendum per la gestione pubblica dell’acqua.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 16 giugno 2010 nella categoria Attualità, PONTEDERA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento