Mister Web Mister Web

Aumento della retta della casa di riposo Meacci di Santa Croce

Santa Croce sull’ Arno – Il sindaco di Santa Croce sull’Arno, Osvaldo Ciaponi, ha presentato in una conferenza stampa le attività e il funzionamento della casa di riposo “Meacci” di via Banti, struttura direttamente gestita dal Comune, di cui ne è anche proprietaria. La struttura ospita 25 anziani, di cui 17 non autosufficienti. E’ una residenza socio assistenziale (RSA) e fornisce  prestazioni sanitarie, socio-sanitarie, assistenziali e  riabilitative con una cucina interna per la preparazione dei pasti, servizi lavanderia completo, (compresi gli indumenti personali degli ospiti), parrucchiere donna/uomo, manicure, pedicure e podologo (a richiesta). E’ struttura convenzionata con la ASL 11 e la lista di attesa è gestita dall’azienda sanitaria con sede a Empoli.

La Legge regionale definisce i parametri relativi alla struttura e definisce il rapporto ospite / personale per quanto riguarda il personale infermieristico, il personale addetto all’ assistenza, la fisioterapia, l’animazione, il personale amministrativo. Nel consuntivo 2009 a fronte di 809.654,40 euro di spese ne sono entrati 713.244,74. Per il Comune la differenza a carico è di 96.409,66 euro, a cui vanno aggiunti i costi per le attività amministraive e manutentive svolte dall’insieme degli uffici del Comune (Ufficio Politiche Sociali, Ragioneria, Ufficio Tecnico, cantiere comunale).  Il costo del personale incide di oltre il 70% sul costo complessivo della struttura. Per il 2010 la previsione è quella per cui le uscite dovrebbero diminuire a 773.700 euro e le entrate salire a 764.240, con una differenza per il municipio da spendere di 9.460 euro. Aumenta di due euro la retta sociale, che passa da 47 a 49 euro come anche quella sanitario a carico del servizio nazionale (da 51,55 a 52,35).

Nel quinquennio 2005/2009 alla Casa di Riposo sono stati effettuati lavori e sono state acquistate attrezzature per una spesa compessiva di quasi 200.000 euro (per la precisione 191.237). In questi primi mesi del 2010 sono già stati efftuati lavori sul piano impermebilizzato del tetto e sul soffitto di alcune camere per una spesa di circa 35.000 euro.

Il sindaco ha anche mostrato la tabella che indica il costo delle rette sociali nel 2009 delle case di riposo del Circondario Empolese-Valdelsa e del Valdarno Inferiore. La ‘Meacci’ risulta la quarta più economica dopo la ‘Incontri’ di Gambassi Terme, la ‘Ciapetti’ e la ‘Neruda’ di Castelfiorentino. La gabella più alta risulta, nella tabella, quella della Rsa Chiarugi di Empoli, che arriva a 60 euro.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 15 giugno 2010 nella categoria Attualità, Prima Pagina, VALDARNO. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento