Mister Web Mister Web

Buselli: “L’ospedale di Volterra, contesto di eccellenze ma presidio di frontiera”

Volterra – “L’ospedale di Volterra è un contesto di eccellenze – inizia il sindaco Buselli – ma allo stesso tempo rappresenta un presidio di frontiera. Nel raggio di quaranta chilometri non ci sono altri ospedali. I paesi più lontani che afferiscono al nostro ospedale distano addirittura un’ora. Per questo non possiamo permettere tagli o la presenza di servizi a metà. Le razionalizzazioni operate nel tempo hanno già portato ha raschiare il barile. Ora non c’è più niente da tagliare”.

Il riferimento, nemmeno troppo velato, è alla Week Surgery, in odore di dismissione. “Dovremmo incrementare gli interventi mentre una sala operatoria rischia di chiudere temporaneamente per carenza di personale” continua Buselli, critico anche sulla ventilata ipotesi di smantellamento del servizio di Week Surgery.

“L’area chirurgica non può subire tagli – prosegue Fedeli, vicesindaco - si trovino soluzioni adeguate coi primari”. L’ipotesi di smantellamento del servizio infermieristico notturno nella week è stato motivo di contrasto con la Direzione aziendale, che sembra non recedere.

“Anche la Riabilitazione cardiologica è a rischio, se non si rilancia l’attività specifica per cui è nato il reparto – continua Fedeli – si aprano i 4 letti a maggior complessità di cure, che sono già pronti. Sarebbero di supporto anche al rinnovato reparto di UTIC”.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 24 maggio 2010 nella categoria Attualità, Politica, VOLTERRA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento