Mister Web Mister Web

Saline: firmato il protocollo d’intesa sulla zona industriale intercomunale

Volterra – Cinque sindaci e il Presidente della Comunità Montana. Per la prima volta le parti si impegnano per lo sviluppo di un vero progetto di area. Oggetto dell’accordo è la realizzazione di una zona industriale intercomunale a Saline di Volterra, baricentro dell’intera area. Pomarance, Castelnuovo, Monteverdi e Volterra abbandonano così logiche puramente locali, puntando sul valore aggiunto di un obiettivo condiviso. Ma la vera sorpresa è Lajatico, che ha deciso anch’essa di sottoscrivere il presente accordo.

“In un’ottica comune non ci sono confini rigidi – dice il sindaco Buselli. I PIP esistenti non sono in discussione con questo accordo, da cui esce invece la necessità reale di fare una seria e condivisa politica di area. Convogliare gli sforzi e non disperdere energie in mille rivoli, in una programmazione di sviluppo che sia rispettoso del territorio, è possibile. A Saline c’è la congiunzione della SR 68 e della 439, l’unico terminale ferroviario della zona, su cui stiamo investendo. In base al progetto CRV anche la Banda Larga passerà da lì. Sarebbe folle continuare a programmare in proprio”.

I soggetti firmatari si impegnano a sostenere e promuovere lo sviluppo dell’intera area, mediante la creazione di una vasta area industriale / produttiva intercomunale a Saline di Volterra”. Un obiettivo condiviso anche dall’assessore provinciale Turini, nei colloqui intercorsi con l’amministrazione comunale di Volterra.

Ma la necessità di “investire su politiche di area, quali la creazione di un’area industriale intercomunale – continua Buselli – è stata ben accolta anche dall’attuale Presisidente della Regione Toscana Enrico Rossi”.

Be Sociable, Share!
Scritto da Redazione Pisa il 31 maggio 2010 nella categoria Economia, Politica, VOLTERRA. Puoi seguire i commenti a quest'articolo tramite RSS 2.0 feed RSS. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito/blog.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento